PATATA ROSSA della Tuscia Viterbese


Una delle più famose e apprezzate varietà di patate dell'Alta Tuscia Viterbese è la Patata Rossa ideale sia per la frittura che da cuocere al forno, prodotta con Certificazione di Produzione Integrata. 

L’origine vulcanica delle colline dell'Alto Viterbese e l’irrigazione con acqua pura del lago di Bolsena, sono elementi che hanno donato un gusto unico ai prodotti della terra.

Una genuinità naturale che viene tutelata e conservata dai produttori del C.C.OR.A.V. che hanno perfezionato, con i sistemi di produzione integrata, le tecniche della tradizione contadina.

Ricetta consigliata del prodotto

Patatine fritte croccanti 

Lavate le patate, asciugatele, pelatele e dividetele a metà nel senso della lunghezza. Poi tagliatele a bastoncini e lasciatele a mollo in acqua molto fredda per 5 minuti.

Dopo il bagno nell’acqua fredda, ci vuole quello nell’acqua calda: trasferite le vostre patate in un’altra ciotola con l’acqua calda e lasciatele a bagno per 10 minuti, in modo che rilascino quanto più amido possibile.

L’amido, infatti, è il nemico numero uno della croccantezza delle patatine.

Trascorsi i 10 minuti, scolate le patate e asciugatele accuratamente con uno strofinaccio pulito. Dovranno essere ben asciutte.

In una padella, preferibilmente con il bordo alto, versate dell’olio abbondante di semi e fatelo riscaldare.

Poi aggiungete le patate e lasciatele friggere per 5/10 minuti, girandole di tanto in tanto, finché non assumeranno la loro caratteristica doratura.

Posizionatele su una pirofila ricoperta di carta assorbente, salatele a piacere e poi servitele.




Torna indietro